Come vivere il mondo del lavoro oggi: piccoli consigli per non soccombere al peso della crisi lavorativa

Purtroppo la crisi lavorativa in Italia è ancora piuttosto intensa, una crisi che fa sentire il suo peso giorno dopo giorno e che schiaccia tutti, i più giovani alla ricerca del loro primo posto di lavoro così come le persone ormai in su con l’età che purtroppo hanno perso il loro lavoro o che si sono trovate costrette a chiudere un’attività che portavano avanti da anni.

 

Un qualche barlume di speranza all’orizzonte però c’è. Alcune aziende infatti stanno cercando di innovarsi ed hanno quindi bisogno di nuove figure professionali: pensiamo ad esempio a tutte quelle aziende che hanno deciso di allargare il loro mercato anche all’estero, a quelle che stanno cercando di inserire nella loro attività nuove tecnologie o semplicemente un utilizzo più intenso del web e del suo immenso potere.

 

Altre realtà invece sono alla ricerca di figure professionali del tutto nuove, che sino a qualche anno fa quindi non esistevano affatto: pensiamo ad esempio ai famosi pet shop che sino a qualche tempo fa semplicemente vendevano animali o accessori e che oggi invece hanno bisogno di personale preparato perché devono offrire anche molti servizi per la cura e il benessere degli amici a quattro zampe o del sempre maggiore bisogno di personale che le case di cura per anziani hanno, una necessità sempre più impellente visto che l’età della nostra popolazione sta diventando sempre più elevata mano a mano che passa il tempo.

 

Stare dietro a tutte queste nuove opportunità non è però semplice. Ecco allora alcuni piccoli consigli per vivere il mondo del lavoro oggi nel miglior modo possibile, per non soccombere sotto il peso dell’attuale crisi lavorativa e riuscire a cogliere invece le nuove opportunità:

  1. Prima di tutto è di fondamentale importanza cercare di capire quale tipologia di lavoro vorreste poter intraprendere. Credeteci, non dovete accontentarvi né dire a voi stessi che accettereste qualsiasi tipologia di lavoro, perché riuscire a scovare un’attività che davvero piace è la chiave della propria soddisfazione personale e del proprio successo. Fate quindi un piccolo esame di coscienza cercando di capire cosa vi piace davvero, ma anche quale sia il vostro talento personale, quella serie di caratteristiche che possono rendervi adatti ad un ruolo piuttosto che ad un altro.
  2. Una volta scovata la tipologia di lavoro che vorreste fare, cercate un buon corso di formazione. Coloro che sono adeguatamente formati hanno oggi molte più probabilità di essere assunti, perché le aziende vedono in loro un vero e proprio investimento, che non comporta quindi né perdite di tempo né perdite economiche. Un buon corso di formazione potete scovarlo, ad esempio, al Centro Europeo di Formazione. I corsi cef sono infatti tutti di alta qualità, altamente professionalizzanti e fruibili direttamente a distanza dal proprio computer, tablet o smartphone. Non si tratta di lezioni registrate, bensì di dirette streaming e inoltre vengono offerti molti strumenti di comunicazione multimediali che rendono questa esperienza social e davvero gratificante.
  3. Non sottovalutare mai l’importanza di un tirocinio formativo o di uno stage. Non stiamo dicendo che dovete svendervi o che dovete lavorare gratis per chissà quanto tempo. Ci sono alcune opportunità formative però che possono essere intraprese direttamente su un posto di lavoro che hanno dell’incredibile: in poco tempo avrete la possibilità infatti di mettere in pratica tutto ciò che avete imparato, di arricchire il vostro curriculum e di avere quindi le porte aperte per il mondo del lavoro, magari anche direttamente presso quell’azienda che vi ha offerto questa opportunità.
  4. Non stancatevi di cercare lavoro. Sappiamo perfettamente che è molto stancante e stressante navigare su tutti i portali dedicati al mondo del lavoro o sulle pagine del proprio comune o della propria provincia, sfogliare quotidiani e giornali dedicati e andare in giro per aziende portando di persona il proprio curriculum in formato cartaceo. Solo coloro che hanno determinazione e pazienza però riescono a farcela, a vincere insomma la battaglia contro la crisi del settore lavorativo.

 

Se seguirete i quattro semplici consigli che vi abbiamo dato, riuscirete a raggiungere il vostro obiettivo. Magari ci vorrà un po’ di tempo tra formazione e ricerca di un lavoro, ma alla fine troverete un impiego che vi darà molte soddisfazioni e che vi farà svegliare ogni giorno con il sorriso sulle labbra.